top of page

La paura corre i 100 Mt.


Pronti a scendere? Questa è la fermata della PAURA.


Mi piace molto immaginare il percorso che stiamo facendo insieme, come il viaggio di un treno dove i passeggeri ad ogni stazione scendono per ascoltare una nuova storia.


Beh credo che il titolo questa volta sia parlante: quando ci troviamo in una condizione di paura ogni parte del nostro essere si mette all'erta pronto a scappare. I motivi per scappare quando si ha paura possono essere tanti.


Riagganciando però le origini di questo viaggio che ci sta facendo conoscere le emozioni dal punto di vista della MTC, affrontiamo dunque la PAURA che appartiene all'elemento Acqua che è associata come organo ai Reni. Nei Reni risiede un'energia chiamata "jing" un' energia un po' magica che nasce, pensate, già al momento del nostro concepimento e ci viene donata da entrambi i nostri genitori. Tale energia è una sorta di serbatoio a cui noi attingiamo lungo l'arco di tutta la nostra vita. E' molto importante preservare questo tipo di energia con un corretto e sano stile di vita, da tale energia dipende quanto vivremo in un certo senso.


Vi ricordate che anche le altre emozioni legate a specifici organi hanno anche una peculiarità nel movimento dell'energia? Ebbene in questo caso l'energia di Rene normalmente si dirige verso l'alto ma quando arriva la Paura spesso ci capita di non controllare piu' la base del nostro corpo e di conseguenza anche il controllo dei nostri orifizi inferiori vacilla; questo accade perchè l'energia di Rene per lo spavento cambia direzione e si dirige verso il basso con veemenza.


Come ogni emozione anche in questo caso lo stato di stress e di debolezza protratto per lungo tempo puo' creare nel nostro organismo un disequilibrio nell'energia di Rene che puo' manifestarsi con acufeni, svenimenti, disturbi del ritmo sonno-veglia, mal di schiena.


La paura mi piace dunque pensare che ha un po' una duplice funzione nella nostra vita: in alcuni casi ci tiene all'erta e quindi piu' attenti e percettivi rispetto a cosa succede intorno a noi, puo' darci la spinta per scappare da una situazione pericolosa per noi e crearci la via per qualcosa che piu' ci si addice; in taluni altri casi invece ci puo' bloccare sia a livello fisico sia a livello emotivo impedendoci di vivere la vita con fluidità, sperimentando cio' che è meglio per noi.


Bene! Sono molto felice di aver condiviso anche quest'oggi con voi questo racconto su una nuova emozione. Ma lo sapete? Con la prossima settimana il nostro viaggio nelle emozioni si conclude e affronteremo IL PENSIERO.


Spero di avervi ancora tutti con me la prossima settimana,


Buon Shiatsu a tutti!

Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page