top of page

WABI-SABI: l'imperfetta bellezza


Sarà che d'estate si ha più tempo per osservare, sarà che si esce di più e si gode della bellezza di un paesaggio, ...tant'è che mi sono ritrovata a riflettere su che cosa sia la bellezza al nostro tempo, cosa la influenza e cosa la determina.


Armonia, bellezza spesso si accompagnano ad un aspetto di imperfezione ci avete mai fatto caso?

A tal proposito ho scoperto che esiste un'arte giapponese appunto Wabi-Sabi che è l'arte di trovare bellezza nell’ imperfezione.

L'ho trovato meraviglioso!

Wabi in giapponese significa più o meno SEMPLICITA' ( i termini delle lingue orientali non sono perfettamente corrispondenti alle nostre parole), la semplicità del contatto con la natura, coi cicli della natura; Sabi significa invece FREDDO, appassito, POVERO.

WABI-SABI è trovare la bellezza nella semplicità della natura e delle sue imperfezioni, una pietra imperfetta, un ramo imperfetto, un fiore imperfetto.


Qui da noi in Occidente i due concetti di bellezza e imperfezione non si trovano tanto spesso a braccetto, ecco perché ti propongo per le prossime settimane un originale allenamento.

No, non si tratta di un allenamento fisico, ma di qualcosa di più sottile che puoi fare in ogni dove durante la giornata.

Pronti? Via!


Fermati! Sì proprio adesso. Osserva qualcosa, un quadro, un paesaggio, un viso e allenati a vedere e a trovare l’imperfezione che lo rende meravigliosamente perfetto.


Come fa un atleta nella sua disciplina, allenati a mettere in primo piano le imperfezioni ma non per criticare o distruggere quello che stai osservando ma per renderlo speciale, pensando che senza quella “particolarità” quel paesaggio, quell’opera d’arte non avrebbe di certo attirato la tua attenzione.


Per vedere nell’ imperfezione qualcosa di bello e unico devi abituare la mente e tutti i tuoi sensi ad osservare le cose da un'altra prospettiva in modo da trasformare anche gli aspetti oscuri, le difficoltà, in occasioni essenziali per rendere le tue conquiste Meravigliose.


Dunque al termine del tuo allenamento, che deciderai tu quanto far durare, mancanza sarà diventata bellezza, difetto si sarà trasformato in unicità.


"La bellezza è quindi intimamente intrecciata con l’imperfezione e la caducità delle cose"


Buon allenamento anime belle!


Nel mio prossimo post faremo un viaggio insieme nel mio amato Giappone ma sarà un viaggio particolare, non mancate.

Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page